Omega-3 può migliorare i fattori di rischio per la malattia cardiaca

Gli attacchi cardiaci e le colpi sono le cause principali della morte del mondo.

Decenni fa, i ricercatori hanno osservato che le comunità di pesce hanno avuto un tasso molto basso di queste malattie. Questo risultato è stato trovato in parte a causa del consumo di omega-3.

Da allora, gli acidi grassi omega-3 hanno dimostrato di avere numerosi vantaggi per la salute del cuore.

Omega-3

Questi includono:

Trigliceridi: Omega-3 può causare una notevole riduzione dei trigliceridi, di solito nell’intervallo 15-30%.
Pressione sanguigna: l’Omega-3 può ridurre i livelli di pressione sanguigna nelle persone con alta pressione sanguigna.
HDL-colesterolo: Omega-3 può aumentare i livelli di colesterolo HDL (“buoni”)
Coaguli di sangue: l’Omega-3 può mantenere le piastrine di sangue dal clumping insieme. Ciò aiuta a prevenire la formazione di coaguli nocivi.
Placca: mantenendo le arterie lisce e prive di danno, gli omega-3 aiutano a prevenire la placca che può limitare e indurire le arterie.
Infiammazione: Omega-3 riduce la produzione di alcune sostanze rilasciate durante la risposta infiammatoria.

Per alcune persone, l’omega-3 può anche abbassare il colesterolo LDL (il “cattivo”). Tuttavia, le prove sono mescolate e alcuni studi in realtà trovano aumenti di LDL.

È interessante notare che, nonostante tutti questi effetti benefici sui fattori di rischio della malattia di cuore, non ci sono prove convincenti che i supplementi di omega-3 possono prevenire attacchi cardiaci o colpi. Molti studi non trovano alcun beneficio.