omega-3

Il buon sonno è una delle fondamenta della salute ottimale.

Gli studi dimostrano che la privazione del sonno è legata a molte malattie, tra cui l’obesità, il diabete e la depressione.

Bassi livelli di acidi grassi omega-3 sono associati a problemi di sonno nei bambini e all’apnea ostruttiva del sonno negli adulti.

omega-3


Bassi livelli di DHA sono stati anche legati ai livelli più bassi della melatonina ormonale, che ti aiuta a addormentarsi.

Studi su bambini e adulti hanno dimostrato che l’integrazione con omega-3 aumenta la lunghezza e la qualità del sonno.

Bottom Line: Gli acidi grassi Omega-3, in particolare DHA, possono migliorare la lunghezza e la qualità del sonno nei bambini e negli adulti.
L’affermazione: Gli acidi grassi Omega-3 presenti nei pesci – notevolmente DHA – sono stati legati a tutti i tipi di beneficio sanitario: riducono la placca arteriosa, i trigliceridi più bassi e aiutano a proteggersi da malattie cardiache. E ora la nuova ricerca mostra che potrebbero anche influenzare la qualità dei tuoi zzz.

La ricerca: Sebbene gli studi sul sonno e sull’omega-3 siano scarsi, alcuni hanno dimostrato che i livelli più elevati di omega-3 sono associati a minori problemi di sonno nei bambini e negli adulti. DHA è stato anche legato alla ridotta severità dell’apnea del sonno.

In questo ultimo studio dell’Università di Oxford, i ricercatori hanno studiato l’effetto di una supplementazione giornaliera di 600 mg DHA omega-3 (o di placebo supplemento) in un campione di 395 bambini di età compresa tra 7 e 9. Dopo circa quattro mesi di sbocchi o pillole di olio di pesce o placebo, I bambini che hanno preso omega-3 hanno dormito quasi un’ora più ogni notte, con meno disturbi.

Che cosa significa: questo è quello che scrive Paul Montgomery, professore di intervento psico-sociale all’università di Oxford, pensa che sta succedendo: DHA aiuta a rilasciare la melatonina, quell’eliminato ormone che ti fa dormire. “A sua volta, che ha aiutato con l’insorgenza del sonno e la sua stabilizzazione,” dice. I livelli di melatonina cambiano per tutto il ciclo di vita, ma sembra che omega-3 sembra aiutare a normalizzare quel mutamento.

La linea giusta: la giuria è fuori dal punto di vista di questi impressionanti risultati per gli adulti: “Qualcuno dovrebbe venire e dare un bel po ‘di soldi per provarlo”, ride la Montgomery, ma la sua supposizione è che lo faranno. Tutti i tipi di prove evidenziano una connessione tra omega-3 e il sonno, incluso il fatto che l’omega-3 può migliorare la depressione e l’ansia negli adulti. “Le caratteristiche fondamentali della depressione e dell’ansia sono problemi di sonno, e non mi sorprenderà se queste cose sono state collegate”, dice.
I ricercatori, dall’Università di Oxford nel Regno Unito, hanno pubblicato i risultati del loro studio nel Journal of Sleep Research.

Hanno condotto la loro ricerca in 362 bambini del Regno Unito tra i 7 ei 9 anni, che non sono stati reclutati in base a problemi di sonno.

Secondo lo studio, i problemi di sonno nei bambini sono associati a problemi di salute e problemi comportamentali e cognitivi, le stesse problematiche sanitarie associate a carenze di acidi grassi omega-3 a catena lunga.

In quanto tale, la squadra ha studiato se assumere 600 mg di integratori di omega-3 DHA migliorerà il sonno.
Per cominciare, i genitori e gli assistenti hanno valutato le abitudini di sonno del loro bambino durante una settimana tipica, che ha rivelato che il 40% dei bambini ha avuto problemi di sonno a livello clinico, tra cui la resistenza al sonno, l’ansia sul sonno e la veglia nel bel mezzo della notte .

I sensori polari sono stati poi montati a 43 bambini con problemi di sonno per monitorare i loro movimenti mentre dormivano per più di 5 notti. Inoltre, la squadra ha registrato i livelli di omega-3 e omega-6 acidi grassi polinsaturi nei bambini, utilizzando campioni di sangue fingerstick.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *